TECNICHE DI STAMPA

Tecniche di Stampa

La parte importante di un oggetto o un capo di abbigliamento è la sua decorazione sia per il settore promozionale che industriale.
Proprio per questo non sottovalutiamo mai questa fase, che curiamo internamente.
Al nostro interno il cliente troverà un consulente dedicato che lo accompagnerà nella scelta della tecnica di stampa più adatta con un occhio di riguardo ai costi.
Serigrafia

La serigrafia è una delle molte tecniche di stampa che si utilizzano per riprodurre immagini o documenti su qualsiasi materiale. Il termine deriva dal latino seri (seta) e dal greco γράφειν (gràphein, scrivere).

In serigrafia la stampa avviene per mezzo di un cliché o quadro di stampa.
Il cliché serigrafico consiste in una cornice sulla quale viene teso uno speciale tessuto a maglie; una parte di questo tessuto viene poi otturata con dei procedimenti fotomeccanici in modo da lasciare libere le superfici in corrispondenza di disegni o testi da stampare.

Per mezzo di una Racla (lamina di gomma) si fa scorrere, premendo sul cliché, un inchiostro che passa solo attraverso le maglie del tessuto lasciate libere e, depositandosi sull’oggetto o il foglio, riproduce il disegno o il testo voluto. Permette di stampare su qualsiasi materiale planare, soggetti di ogni dimensione ed in svariate forme.

Tampografia

La stampa a tampone o stampa tampografica (in inglese Pad printing) è un procedimento di stampa indiretto, che permette di riprodurre, in modo semplice e con elevata fedeltà e risoluzione, disegni, scritte e decori sia su superfici piane che su superfici concave, convesse o comunque irregolari. Sostanzialmente si potrebbe definire come un sistema che permette di trasferire immagini e grafiche 2D su oggetti e superfici 3D.

La tampografia permette di stampare con una definizione superiore alla serigrafia, consentendo la riproduzione dei tratti più sottili con nitidezza, anche a più colori.
La stampa tampografica è conosciuta per essere la tecnica più adatta ed a volte l’unica, a stampare su superfici ed oggetti non piani.

Indispensabile dove è ricercata la più alta qualità di stampa, soprattutto su tratti sottili difficilmente raggiunti con la stampa serigrafica.
Per l’estrema adattabilità a superfici e materiali, trova applicazione in svariati settori merceologici: spazzolini da denti, tazze da caffè, manopole di forni, radio e televisori, telecomandi, telefoni, quadranti di orologi, tastiere, monitor, montature di occhiali, scarponi da sci, flaconi per cosmetica, frontali di la vatrici.

Stampa UV

Il sistema di stampa UV,  si basa sui raggi ultravioletti che asciugano l’inchiostro completamente e quasi istantaneamente , permettendo una stampa più pulita e di migliore resa dei colori.  Infatti tali inchiostri e vernici contengono dei componenti chiamati “fotoionizzatori” .

Questo sistema di stampa può essere utilizzato per:

  • Decorazione d’interni
  • Segnaletica
  • Retail POS/POP
  • Foto artistiche o riprodurre quadri
  • Decorazione di qualsiasi oggetto o materiale
Roll to roll

Il plotter è una periferica specializzata nella stampa di supporti di grande formato.
È il dispositivo di output ideale per la grafica e la pubblicità grazie alle moderne tecnologie che consentono al plotter di stampare a colori e di ritagliare (plotter da taglio).

Esistono varie tecniche di stampa roll to roll, quelle più moderne adoperano inchiostri a base ecosolvente o UV.
Le ultime tecnologie a base UV hanno un’ elevatissima resistenza agli agenti atmosferici ed alle abrasioni.
Ulteriore punto di forza è la totale atossicità del prodotto tale da consentire la decorazione in ambienti sensibili come ospedali, asili, scuole, appartamenti, uffici etc.
In alcuni casi è possibile produrre stampe da esporre in esterno e soggette ad aggressioni chimiche senza necessità di laminazione.

Con le nostre tecnologie, siamo in grado di produrre stampe in qualità fotografica con luce fino a 220 cm su ogni tipo di supporto adesivo e non.

Hot foil

La Stampa con hot foil, o più semplicemente detta a caldo, è un sistema di stampa diretta a bobina, nel quale il trasferimento dell’elemento di contrasto è ottenuto con l’effetto combinato di pressione, calore e velocità di distacco.
L’elemento di contrasto termotrasferibile è interposto tra la forma da stampa e il supporto da stampa.

Con questa tecnica, consente di decorare qualsiasi tipo di materiale purchè resista ad una temperatura che oscilla tra i 90° ed i 200 °C.
L’ effetto superficiale che si ottiene è normalmente caratterizzato da una particolare lucentezza e definizione. Con l’ utilizzo di particolari pellicole, è possibile anche decorare con effetti estetici estremamente particolari.
Questa tecnica richiede la generazione di una matrice, che a seconda dei materiali può essere realizzata in ottone, acciaio, rame, magnesio, “silicone” o ergal.

Cosmetica, automotive, casalinghi, piccoli elettrodomestici, subacquea, gadget sono i settori dove questo tipo di decorazione viene particolamente apprezzata.

Incisione Laser

La tecnica di stampa laser fornisce un’ impronta permanente sull’ oggetto, che non può essere modificata.
Questo permette di avere personalizzazioni indelebili e durature nel tempo.

Lo strato superiore del materiale viene rimosso con estrema precisione attraverso un raggio laser.
Il risultato ottenuto è certamente di grande effetto, ma la sua applicazione è legata alle caratteristiche del materiale e del logo.

Ricamo

Questa tecnologia permette di far risaltare loghi e scritte con estrema eleganza e viene utillizzata solitamente su capi di abbigliamento.

Transfer digitale

Si tratta di una tecnica rapida utilizzata su tessuti di vario genere.

Le fasi della stampa in transfer digitale sono relativamente semplici rispetto alle altre tecniche considerando che non è necessario creare impianti di stampa o telai particolari.

E’ sufficiente utilizzare una  pellicola termoadesiva appositamente predisposta  e poi pressare ad una specifica temperatura sull’ oggetto da personalizzare.

Stampa Sublimatica

Si tratta di una tecnica rapida, adatta al trasferimento di immagini in quadricromia e addirittura di file fotografici, su tessuti o oggetti adatti alla stampa sublimatica.

Le fasi della stampa  sono relativamente semplici rispetto alle altre tecniche considerando che non è necessario creare impianti di stampa o telai particolari.

E’ necessario riprodurre la grafica su una determinata pellicola appositamente predisposta al trasferimento e poi pressare ad una specifica temperatura sull’ oggetto da personalizzare.